slid1Slide thumbnail
slid2Slide thumbnail
slid3Slide thumbnail

COMUNICATO UFFICIALE

Ci dissociamo ufficialmente da qualsiasi infiltrazione mafiosa, atto di stregoneria, azioni sataniche belzèbulane e luciferane compiute ai danni del nostro Padre spirituale Gabriele Basmahdji fondatore della Missione Sant’antonio Abate, allo scopo di impedire la costruzione di una famiglia umana unita nell’amore per un mondo migliore che viva nella vera pace.
Comunichiamo altresì che la precedente amministrazione diretta da irresponsabili sovversivi nella persona di Ines Dal Soglio è stata allontanata dalla suddetta missione con effetto immediato irrevvocabile ed imperituro dal consiglio di amministrazione incaricato guidato dall’ufficiale presidente in carica Angelo Bigoni. Invitiamo tutti a diffidare di chiunque si presenti  o faccia richieste di qualsiasi tipo soprattutto materiali a nome del nostro padre spirituale o della sua casa senza l’autorizzazione  del responsabile ufficiale sopra citato.

I custodi dell’onore di Padre Gabriele

  • Featured Posts
    15 Lug 2018
    0
    Lettura: 15 Luglio + Dal Vangelo secondo Marco In quel tempo, Gesù chiamò a sé i Dodici e prese a mandarli a due a due e dava loro potere sugli spiriti impuri. E ordinò loro di non prendere per il viaggio nient’altro che un bastone: né pane, né sacca, né denaro nella cintura; ma di calzare sandali e di non portare due tuniche. E diceva loro: «Dovunque entriate in una casa, rimanetevi finché non sarete partiti di lì. Se in qualche luogo non vi accogliessero e non vi ascoltassero, andatevene e scuotete la polvere sotto i vostri piedi come testimonianza per loro». Ed essi, partiti, proclamarono che la gente si...
    Read More
  • Featured Posts
    01 Lug 2018
    0
    Lettura: 1 Luglio + Dal Vangelo secondo MArco In quel tempo, essendo Gesù passato di nuovo in barca all’altra riva, gli si radunò attorno molta folla ed egli stava lungo il mare. E venne uno dei capi della sinagoga, di nome Giàiro, il quale, come lo vide, gli si gettò ai piedi e lo supplicò con insistenza: «La mia figlioletta sta morendo: vieni a imporle le mani, perché sia salvata e viva». Andò con lui. Molta folla lo seguiva e gli si stringeva intorno. Dalla casa del capo della sinagoga vennero a dire: «Tua figlia è morta. Perché disturbi ancora il Maestro?». Ma Gesù, udito quanto dicevano, disse al capo...
    Read More
  • Featured Posts
    24 Giu 2018
    0
    Lettura: 24 Giugno + Dal Vangelo secondo Luca Per Elisabetta si compì il tempo del parto e diede alla luce un figlio. I vicini e i parenti udirono che il Signore aveva manifestato in lei la sua grande misericordia, e si rallegravano con lei. Otto giorni dopo vennero per circoncidere il bambino e volevano chiamarlo con il nome di suo padre, Zaccarìa. Ma sua madre intervenne: «No, si chiamerà Giovanni». Le dissero: «Non c’è nessuno della tua parentela che si chiami con questo nome». Allora domandavano con cenni a suo padre come voleva che si chiamasse. Egli chiese una tavoletta e scrisse: «Giovanni è il suo nome». Tutti furono meravigliati....
    Read More
  • Featured Posts
    17 Giu 2018
    0
    Lettura: 17 Giugno + Dal Vangelo secondo Marco In quel tempo, Gesù diceva [alla folla]: «Così è il regno di Dio: come un uomo che getta il seme sul terreno; dorma o vegli, di notte o di giorno, il seme germoglia e cresce. Come, egli stesso non lo sa. Il terreno produce spontaneamente prima lo stelo, poi la spiga, poi il chicco pieno nella spiga; e quando il frutto è maturo, subito egli manda la falce, perché è arrivata la mietitura». Diceva: «A che cosa possiamo paragonare il regno di Dio o con quale parabola possiamo descriverlo? È come un granello di senape che, quando viene seminato sul terreno, è...
    Read More

Articoli e Missioni

Il pane della Missione

32% Donati/€1.020 per raggiungere l'importo prefissato
Dona adesso

Tesseramento 2017

1% Donati/€990 per raggiungere l'importo prefissato
Dona adesso

“avevo fame e mi avete dato da mangiare...”

Abbiamo accolto uomini e donne che ora chiamiamo fratelli.

Ormai è Natale. I media ci invadono di offerte commerciali, la pubblicità ci bombarda di messaggi subliminali per portarci a fare acquisti spesso inutili e di cui a volte ci pentiamo. In questa nostra società “usa e getta” c’è qualcuno che soffre di freddo, di fame, dorme in giacigli di fortuna, nell’abitacolo della propria auto, nei corridoi di un ospedale….

Leggi tutto

Presentazione Missione Sant’Antonio Abate e Padre Gabriele Basmahdji (Basmagi)

La Missione S.Antonio Abate fonda le sue radici in tempi non molto lontani. Il suo fondatore si chiama Padre Gabriele Basmahdji (Basmagi), nato ad Aleppo in Siria il 20 maggio 1943. Lo scopo del movimento si riassume in questo motto: “Insieme si può costruire una famiglia unita nell’amore per un mondo migliore che viva nella vera pace” senza distinzione di razza e religione. (Continua a leggere…)