Centro Missionario
Sant'Antonio Abate

il blog della Missione

Dove sono due o tre riuniti nel mio nome, lì sono io in mezzo a loro

Lettura: 10 Settembre

+ Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Se il tuo fratello commetterà una colpa contro di te, va’ e ammoniscilo fra te e lui solo; se ti ascolterà, avrai guadagnato il tuo fratello; se non ascolterà, prendi ancora con te una o due persone, perché ogni cosa sia risolta sulla parola di due o tre testimoni. Se poi non ascolterà costoro, dillo alla comunità; e se non ascolterà neanche la comunità, sia per te come il pagano e il pubblicano.
In verità io vi dico: tutto quello che legherete sulla terra sarà legato in cielo, e tutto quello che scioglierete sulla terra sarà sciolto in cielo.
In verità io vi dico ancora: se due di voi sulla terra si metteranno d’accordo per chiedere qualunque cosa, il Padre mio che è nei cieli gliela concederà. Perché dove sono due o tre riuniti nel mio nome, lì sono io in mezzo a loro».

Parola del Signore

Meditazione sulla Parola

Protagonisti di questa parola sono l’invito alla conversione e l’importanza della testimonianza. Prendere una persona e portarla alla conversione, chiederle un pentimento. Se non ascolta uno, che ascolti due, se non ascolta questi ne ascolti tre. Se persiste nel suo errore che venga abbandonato a se stesso. Anche il Padre nostro ci ammonisce nei nostri errori e ci invita al pentimento… se non ascoltiamo lui ci invia altri messaggeri e sempre Egli cerca ci correggerci affinchè non perdiamo la nostra anima. Ma dopo le nostre insistenze nel continuare a peccare, allora disegnamo da soli la strada del non ritorno. I discepoli rappresentano i messaggeri inviati a correggere gli uomini perduti nel peccato ed è importante che siano più di uno, perchè già due rappresentano una testimonianza reciproca della missione che sono portati a compiere.

 

Leave a Reply